Categoria: News

Partner_HP_Ermes 25 Mar

ErmesHotels integra HotelPay

ErmesHotels integra HotelPay come soluzione di Pagamento On Line

Da oggi i clienti che si troveranno a prenotare sul Booking Engine di ErmesHotels, utilizzato da oltre 800 Hotel in Italia, avranno la possibilità di pagare on-line attraverso la piattaforma HotelPay, in modo sicuro e veloce.

Semplicità e velocità sono i punti di forza del sistema di prenotazione di ErmesHotels, studiato e testato su migliaia di sessioni utente real-time affinché fosse facilmente utilizzabile per il cliente finale.

Marco D’Amore, Ceo di ErmesHotels: “La scelta dello stile grafico, dei calendari e dei passaggi per arrivare alla prenotazione, è stata fatta tenendo presente che il cliente finale deve poter reperire informazioni, consultare prezzi e disponibilità nel modo più veloce possibile, senza trovare difficoltà che potrebbero far loro perdere la voglia di prenotare. Quindi lo sforzo di una società come ErmesHotels è quello di rendere al cliente  il compito il più facile possibile, senza penalizzare l’importanza delle strategie distributive di un Hotel”.

La semplicità e la velocità di utilizzo dello strumento sottendono a meccanismi alberghieri di grande complessità e completezza creati per ottenere il massimo possibile dalla propria distribuzione diretta. Dalle esclusive come il Cross Booking e Los Booking, alla geolocalizzazione di tariffe, derivazioni e pacchetti, alle tariffe mobile.

A seguito dell’introduzione della direttiva europea PSD2, tra le varie soluzioni di pagamento adottate, Athena Solutions S.r.l. con ErmesHotels ha stretto una partnership con la Meginet Srl, azienda con oltre 30 di esperienza in tecnologie per il Turismo, fondatrice della soluzione HotelPay, un innovativa piattaforma capace di utilizzare più gateway di pagamento, sia on line che on site, attraverso un’unica interfaccia in cloud, concedendo piena libertà ai clienti, di utilizzare più gateway contemporaneamente senza intervenire sulla nostra interfaccia, aggiungendo inoltre, una funzione di copertura assicurativa opzionale sui termini di cancellazione integrata nella piattaforma, in grado di calcolare il valore della polizza dinamicamente sul valore transato.

9 Mar

DNR GAEHotel Certificato con HotelPay

GAEhotel, PMS presente sul mercato nazionale da oltre 30 anni, oggi con l’offerta sia On Promises che in Cloud consolida il rapporto con la Meginet attraverso HotelPay.

Già precedentemente integrata con l’App URW, per le funzionalità di Pre-Check In, Check-Out, Daily Menù ed è stato il primo PMS a certificarsi come Middleware URW per gli Hospitality TV della Philips e della LG, unici prodotti che hanno ottenuto la certificazione Netflix per hotel.

Creato per soddisfare le esigenze di alberghi turistici e commerciali, di villaggi e residence, GAEhotel consente di gestire con la massima semplicità ed estrema efficienza tutte le attività specifiche di una struttura ricettiva. Con GAEhotel tutto l’Hotel è sullo schermo del vostro PC: ricevere prenotazioni, gestire gli arrivi e gli ospiti in casa, effettuare cambi camera, inserire addebiti ed emettere conti… Tutto è più facile, più rapido, sotto controllo!

Da Oggi GAEhotel integrega l’interfaccia con HotelPay, sia per i pagamenti on line che per i pagamenti on site, rendendo ancor più completa l’offerta integrata per i propri clienti. HotelPay, conferma la sua disponibilità nell’integrazione nei sistemi, creando valore aggiunto a beneficio dei clienti finali.

Per maggiori informazioni visita il sito della DNR

18 Feb

HotelPay & NEXI

La Meginet ottiene la certificazione NEXI Partner sulla soluzione HotelPay, che valorizza e rafforza l’integrazione della nostra piattaforma con la soluzione proposta da NEXI, “Incasso Senza Pensieri”. Incasso senza pensieri, un nuovo servizio di NEXI che garantisce una maggiore sicurezza degli incassi delle prenotazioni effettuate in assenza fisica del cliente. Grazie al rapporto di Partnership tra Meginet e NEXI, da oggi potrai accedere attraverso il pannello di controllo di HotelPay alle funzionalità offerte dalla piattaforma NEXI “Incasso senza Pensieri. “Incasso senza pensieri” è stato sviluppato concentrando l’attenzione sulle principali problematiche segnalate dagli albergatori e su quelle rilevate dal servizio dispute di Nexi. Assicurando l’identificazione online dei contraenti, ridurrà le dispute, prevenendo malintesi, errori e comportamenti opportunistici. Caratteristiche di Incasso senza pensieri Il servizio “Incasso senza pensieri” oltre a gestire la Strong Customer Authentication, consente di impostare e personalizzare le policy di cancellazione per 3 tipologie di tariffe:

  1. Prepagate non rimborsabili
  2. Prepagate rimborsabili
  3. Pre-autorizzazioni

Il cliente, interagendo con il sistema, accetta esplicitamente i termini e le condizioni stabilite dalla struttura per la specifica offerta, conferma istantaneamente la prenotazione ed autorizza il pagamento. Per tal via, viene garantito l’incasso senza possibilità di disconoscere l’identità di chi ha effettuato la prenotazione o negare che siano state accettate le condizioni aziendali.

Sistemi di pagamento accettati

Vengono accettati pagamenti sui circuiti:

  • VISA
  • Visa Electron
  • V-Pay, Mastercard
  • Maestro
  • American Express
  • Diners
  • UnionPay
  • JCB
  • Alipay
  • Amazon Pay
  • Apple Pay
  • Google Pay
  • PayPal
  • WeChat

Il servizio consente ai possessori di carte Visa e MasterCard emesse in Paesi non appartenenti all’area Euro di fare acquisti nella propria valuta con un tasso di cambio garantito al momento del pagamento (cosiddetto DCC – Dynamic Currency Conversion).

Gestione delle dispute

I consensi forniti dal titolare della carta di credito al momento della dell’accettazione della prenotazione verranno archiviati digitalmente. In questo modo sarà possibile gestire eventuali dispute in maniera digitale tramite Nexi Business.

5 Feb

URW integra HotelPay

URW, l’App per Android ed Apple per la gestione del concierge per hotel, adotta come sistema di Pagamento HotelPay.

URW App è un sistema Virtual Concierge, Client VOIP, Chat, Door and Home Automation, Live WebCam, Check-in e Check-out integrato con i principali PMS presenti sul mercato. Sviluppata con le ultime tecnologie presenti sul mercato, l’app URW rappresenta una vera e propria evoluzione nel settore turistico, ponendosi come strumento principale ed essenziale tra il cliente finale e il sistema PMS / CRM / Comunicazione. Il nome URW identifica l’acronimo pronunciato di (U) You (R) Are (W) Welcome, che è la tipica frase che accoglie il cliente. URW è una vera e propria App con il nome della Location, scaricabile sugli store Apple e Android, che, oltre a contenere e gestire dinamicamente i contenuti informativi della struttura tramite un pannello di controllo, si interfaccia grazie ai servizi web con la maggior parte dei PMS presente sul mercato, trasformando l’App in un contenitore centralizzato di funzioni e strumenti a disposizione del cliente e tutti modulari e abilitati o disabilitati da pannello di controllo.

Per maggiori informazioni sull’App URW visita il sito: URW

4 Gen

Regolamento PSD2

Dal 1° gennaio 2021 è entrato in vigore la PSD2, la regolamentazione introdotta dalla Commissione Europea che ha lo scopo di promuovere i pagamenti online e di proteggere i consumatori che scelgono questa tipologia di transazione. Con l’applicazione della PSD2, anche gli hotel dovranno adeguarsi alla nuova normativa europea. Le strutture ricettive, infatti, non potranno più incassare pagamenti e fare pre-autorizzazioni con il classico Pan manuale, senza la presenza fisica del cliente in reception. Albergatori e gestori dovranno quindi adottare un meccanismo di “autenticazione forte” e modificare, in sostanza, alcune procedure che riguardano i pagamenti con carta e le prenotazioni online.
Già due anni fa, in Europa sarebbero dovute andare in vigore nuove regole per l’autenticazione dei pagamenti, che coinvolgono, tra gli altri, anche la gestione delle prenotazioni alberghiere con carte di credito. La data prevista inizialmente era il 14 settembre 2019, oggetto di varie proroghe che hanno portato alla data finale del 1° gennaio 2021. In pratica, la Commissione Europea ha introdotto la normativa PSD2 (Payment Services Directive 2), con la quale si impone alle banche di concedere agli operatori terzi (dette anche “terze parti”) l’accesso ai conti, e poter gestire i pagamenti, come ad esempio quelli attraverso carta di credito. In questo modo, i clienti degli istituti bancari possono utilizzare provider di Operatori Terzi per la gestione delle proprie finanze e delle operazioni di pagamento (anche se si posseggono più conti presso banche diverse).
Le regole PSD2 riguardano soprattutto la sicurezza e l’affidabilità dei pagamenti, con l’introduzione di una procedura di identificazione e autorizzazione (detta SCA) che sarà a carico di chi riceve i pagamenti, e delle società che forniscono tali servizi.
L’European Banking Authority (EBA) ha concesso una proroga di 15 mesi dall’entrata in vigore della normativa, per consentire alle banche di adeguarsi alle nuove direttive. La proroga scadrà il 31 dicembre 2020 ma ancora molti sono i dubbi su come affrontare il cambiamento, soprattutto per il settore ricettivo.
Una delle principali novità introdotte dal PSD2 riguarda la “Strong Customer Authentication” (SCA), che ha come obiettivo quello di migliorare la sicurezza dei pagamenti online. Per rendere più sicure le transazioni, oltre alla carta di credito, saranno necessari altri passaggi. L’autenticazione del pagamento deve avvenire utilizzando almeno due dei seguenti strumenti:
– attraverso informazioni note esclusivamente all’utente (ad esempio Password o PIN);
– attraverso beni personali dell’utente (ad esempio il cellulare o il token hardware);
– attraverso informazioni biometriche ottenute tramite specifici strumenti (ad esempio l’impronta digitale o il riconoscimento facciale).

Se i dati della carta vengono acquisiti senza eseguire l’autenticazione SCA e se la conferma di tale passaggio non è disponibile al momento dell’addebito sulla carta, i pagamenti non andranno a buon fine.

Applicazione della PSD2 al settore ricettivo
Continuare ad usare il Pan manuale non sembra quindi più un’alternativa fattibile. Anche nel caso che una procedura di pagamento vada a buon fine, il cliente potrebbe facilmente richiedere e ottenere rimborsi (anche in caso di soggiorno realmente goduto). Per questo è necessario sostituire questa metodologia con nuovi sistemi di pagamento che consentono agli albergatori di adeguarsi alla PSD2 e di applicare la SCA sui pagamenti ricevuti.

Le strutture ricettive che vorranno tutelarsi, e continuare a ricevere pagamenti con carta, dovranno utilizzare gateway di pagamento compliant con la PSD2. Questo vuol dire che i soggetti dovranno adottare nuovi strumenti (se non già presenti) per i pagamenti online e sobbarcarsi alcuni costi aggiuntivi, che però possono essere visti anche come opportunità e possono portare agli hotel e strutture ricettive alcuni vantaggi pratici.

In particolare, i vantaggi posso essere maggiori se si integra un gateway di pagamento certificato PSD2 con il proprio software gestionale (generalmente detto PMS, acronimo di “Property Management System”) in modo da automatizzare molte delle procedure necessarie.

Quando è necessaria la SCA e quando invece non è richiesta?
Solo in alcuni casi, come ad esempio per il “no-show”, il provider può accettare l’addebito dell’importo, ma solo se in precedenza (in fase di prenotazione) c’è stata l’autorizzazioni a due fattori prevista dalla SCA, ed il proprio provider gestisce in autonomia questa procedura, che deve essere quindi correttamente impostata dall’inizio. Caso analogo se l’ospite abbandona l’hotel prima di eseguire il check-out e non è possibile eseguire alcuna transazione perché il diretto interessato non è presente fisicamente e non può fare nessuna autenticazione a due fattori.
Quindi, sia per le prenotazioni rimborsabili che per quelle standard, non sarà più possibile né incassare né tanto meno pre-autorizzare con il Pan manuale senza il riconoscimento a doppio fattore. Per questo è necessario adeguarsi alla regolamentazione sui pagamenti, in modo da non correre alcun rischio causato dal mancato incasso.
Attraverso il gateway di pagamento, inoltre, sarà possibile richiedere pre-autorizzazione un certo numero di giorni prima dell’arrivo dell’ospite, gestire le tariffe standard rate, prepagamenti in percentuale all’incasso totale, e gestire problematiche comuni quali il no-show o il mancato check-out, senza che il meccanismo SCA a doppia autenticazione possa diventare un limite in tutti i casi più comuni.

Come scegliere un Gateway di Pagamento?
A parte l’opportunità per le strutture ricettive di adeguarsi alla regolamentazione PSD2, con conseguenti vantaggi sulla sicurezza e automazione, ci sono alcuni punti che potrebbero essere presi in considerazione per ridurre i costi e massimizzare i vantaggi:
– commissioni: spesso le commissioni possono essere diverse per ospiti provenienti da UE o fuori UE, per cui è bene considerare la provenienza della propria clientela abituale nel confrontare diverse offerte;
– gestione automatizzata delle varie procedure di prenotazione e incasso, a seconda del tipo di tariffa e policy di cancellazione (standard-rate, prenotazione con pre-autorizzazione prima dell’arrivo, caparra, tariffa non rimborsabile);
– tempi di trasferimento dei fondi sul c/c;
– gestione semplificata delle procedure di autenticazione SCA;
– integrazione con il PMS / software gestionale (generazione e invio di richieste di pagamento, collegamento con POS fisico per tutti i pagamenti, anche quelli online provenienti da sito web/booking engine).

La Meginet offre la soluzione HotelPay che integra l’interfacciamento tra il Gateway Bancario ed il PMS, consentendo l’automazione dei pagamenti delle prenotazioni tra la banca, il gestionale ed il cliente.

HotelPay è una soluzione Cloud capace di interagire con il vostro cliente ed il vostro PMS, utilizzando i criteri di sicurezza bancaria grazie all’interfacciamento con i POS virtualizzati. Già compatibile con NEXI, PayPal, SumUp e tanti altri ancora.